sacco a pelo per il cammino di santiago - hikingarch

Sacco a pelo per il cammino di Santiago, si o no?

C’è chi dice che pesa troppo, chi pensa che sia superfluo, chi non ne farebbe mai a meno e chi sta cercando quello perfetto. Il sacco a pelo per il Cammino di Santiago desta molti dubbi e perplessità. Secondo me molto dipende dalle proprie abitudini e dalla stagione, ecco qualche consiglio per non sbagliare.

Tanto per cominciare, come siete fatti? Intendo, riuscite a dormire senza una coperta consistente? Ad esempio io non posso, anche quando ci sono 40 gradi preferisco avere qualcosa che mi copra mentre dormo. In questo caso il sacco a pelo per il Cammino ci vuole, già l’ambiente non è dei migliori, ci sono mille persone che russano, si alzano e camminano per la camerata. Le brandine sono quello che sono e per dormire tranquilli almeno un sacco letto è necessario. Se poi avete sempre caldo, un sonno pesantissimo e di notte vi scoprite continuamente è un altro conto.

Seconda cosa a cui pensare. Fa freddo. Soprattutto nei tratti di montagna, ad esempio l’inizio ed O Cebreiro di notte si sente un bel freschetto, le coperte degli albergue non sono il massimo ed io – che ho fatto il cammino da inizio settembre ad inizio ottobre ho ringraziato di avere un sacco a pelo serio -.

Dopo queste due riflessioni vi dico quali sono i requisiti che secondo me dovrebbe avere il sacco a pelo per il Cammino di Santiago:

  • Deve essere piccolo. Quando la vostra casa deve stare sulle spalle non potete permettervi di sprecare spazio. Per questo, una volta chiuso, il sacco a pelo per il Cammino di Santiago deve essere davvero compatto. Tra i pellegrini che ho conosciuto durante il mio viaggio verso la Compostela, alcuni avevano delle vere e proprie coperte giganti (anni ’80) e si lamentavano del fatto che il sacco a pelo occupasse mezzo zaino. Per evitare questo fastidio vi consiglio di scegliere un modello super compatto, io avevo quello di mio padre, un Ferrino Lightec 700 e devo ammettere che sotto questo aspetto è davvero un ottimo prodotto.
  • Deve essere facile da richiudere. Se opterete per il sacco a pelo dovete preoccuparvi del fatto che spesso vi troverete a chiuderlo al buio, mentre altre persone dormono. Per questo il sacco a pelo per il Cammino deve essere semplice da riporre nella custodia. Ho visto pellegrini che impiegavano un quarto d’ora per richiuderlo spesso chiedendo aiuto agli altri. Semmai fate qualche prova a casa, mettete a punto un metodo e sarete imbattibili.
  • Deve essere a prova di parassiti. Non è una leggenda, alcuni albergue ne sono infestati. Qualche giorno prima di partire cospargete il sacco a pelo per il Cammino con uno spray apposito e state molto attenti a dove dormirete. Io sono stata punta in faccia, fortunatamente non è entrato nessun insetto nel sacco a pelo, ma ho visto persone in pessime condizioni, che sono dovute correre in tintoria.
  • Scegliete un modello leggero. Un sacco a pelo estivo (il mio aveva un’escursione dai 10 ai 20 gradi) va più che bene. In questo modo riuscirete a contenere il peso, il mio è da 700 g ma ce ne sono anche di più leggeri. Per fare in modo che questo peso non incida troppo sul totale dello zaino potete portare una borraccia o bottiglia da un litro invece che da 1,5 l.

Ognuno poi valuta cosa è importante o meno. Ad esempio ho conosciuto un ragazzo che aveva un sacco a pelo invernale gigante e un materassino abbastanza voluminoso, ma un solo cambio, questo perchè lui aveva deciso di dormire all’aperto per buona parte del cammino, per stare da solo a contatto con la natura, lontano da altre persone, e per questo aveva bisogno di dormire bene anche a temperature molto basse. Insomma, dipende cosa è importante per voi, per me il sacco a pelo è indispensabile.

Se avete qualche consiglio da chiedermi sull’equipaggiamento per il Cammino, le scarpe, lo zaino o qualsiasi altra cosa, scrivetemi nei commenti o sulla pagina Facebook!

3 Pensieri su &Idquo;Sacco a pelo per il cammino di Santiago, si o no?

  1. Ciao, avrei intenzione di comprare per il cammino francese il sacco a pelo Deuter dreamlite 500.
    Secondo la tua esperienza è un buon prodotto?
    Grazie!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>